Mario Ginocchi

 

            ........Io ho la necessità di dipingere per esigenza vitale. E parimenti, si tratta di rifiutare un certo tipo di realtà (quella dei consumi e delle mode) che non sento assolutamente mia e che, in una parola, non riesco ad ammettere.

La pittura diviene dunque un'ancora di salvezza nei confronti di un mare di incertezze prodotte da un mondo, che difficilmente si riesce a comprendere. Attraverso tale mezzo si può riuscire a produrre, in alternativa, una più concreta (anche se interiore) realtà. Su tutto ciò, come una penitenza da scontare, aleggia il senso di una enorme fatica (spirituale e tecnica) prima di poter ottenere le coordinate di questo lungo e misterioso viaggio.

Mario Ginocchi 1989

 

Per un Amico

 

….....Eccomi a te caro Mario, amico sobrio e vero, tanto parco quanto affettivamente intenso. Un’intima e posseduta severità mi è sempre sembrata la tua peculiare natura. Di persona che aveva scelto di vivere senza travestimenti o fraintendimenti, furbizie o cedimenti. La vita era per te cosa troppo seria per sprecarla in malizie e mosse di mezza tacca. Vivere voleva dire darsi totalmente a sé, a ciò che una provvida natura ti aveva elargito confinandoti entro il recinto ristretto di quegli umani esemplari ai quali conviene il titolo, oggi usurato, di “artista”..........

…....Questa tua recente attività, cui doverosamente accenno ora poiché su essa immagino sia allestita la presente mostra, mi aveva procurato sulle prime sorpresa e turbamento. Quel tenore cupo e impenetrabile, quel lume misterico e spettrale agivano in me scompaginando ogni dato ermeneutico e conoscitivo del tuo lavoro. Mi opprimeva il reiterato, indefesso operare tra margini linguistici così stretti e rigidi, l’ossessivo e imperturbabile scavo all’interno del nero. Superato il primo emotivo stupore ho inteso e mi sono apparse le domande che ti sei poste. Cosa c’è oltre il buio? Come si ricompone il creato in termini di luce? Ad esse hai dato risposta conforme al rigore etico che ha nutrito la tua vita. Senza nulla cedere, affrontando anzi il cimento a fronte alta e ferma. L’opera che ne è scaturita è impeccabile linguisticamente, compiuta e integra formalmente. Niente vi galleggia edonisticamente o prende sensualmente. Il rigore è sovrano e patente. Ogni segno o tratto di pennello è imposto da un sentimento intriso di verità.  

Queste opere di Mario Ginocchi testimoniano l’ansia di un conoscere che libero da vincoli e contingenze aspira all’assoluto.

 

Claudio Giumelli



Biografia



Mario Ginocchi è nato a Massa il 10 Settembre 1938.

Fin dall'infanzia avverte la sua predisposizione alla pittura. Già alle elementari si distingue fra gli alunni ottenendo premi e consensi tramite concorsi e manifestazioni nazionali scolastiche.

Iscrittosi all' Istituto d'Arte di Massa lo abbandona ben presto dedicandosi pienamente all'attività pittorica. Ha inizio così una serie di mostre di successo in varie città in Italia e all'estero.

Alla pittura, sua ragione di vita, unisce, con assiduità e passione, la costruzione di strumenti a fiato e percussione, vere e proprie sculture musicali.

L'artista Mario Ginocchi è scomparso il 27 Settembre 2013 privandoci prematuramente della magnifica "ARTE".

 

 

 

 



Esposizioni



CURRICULUM - MARIO GINOCCHI

1952 Concorso Collettivo Nazionale Giovani Artisti . Bari

1953 Personale “Cenacolo Artisti Apuani” - Massa

1953/62 Collettiva – Studio Professionale Motti-Fremura – Massa

1962 Micro-Estemporanea Nazionale Marina di Massa – 1^ Premio

1963 Personale Galleria d'Arte “Città di Massa” - Massa

1963 Collettiva Nazionale “Triglia d'Oro” - Marina di Carrara (MS)

1964 Personale Piazza Pellerano, Azienda Autonoma di Soggiorno Marina di Massa

1964 Premio “Cantiere Navale” - Marina di Carrara

1965 Estemporanea Concorso Nazionale – Marina di Massa

1966 Primo periodo parigino

1967 Secondo periodo formativo a Parigi

1968 1^ Premio Estemporaneo Concorso Nazionale alla Galleria “Città di Massa”

1968 Personale Galleria “Città di Massa”

1968 Personale Circolo Santa Trinità – Prato

1968 Personale Galleria Circolo A.C.I.I. Migliarina – La Spezia

1968 Personale Galleria “Agrifoglio” - Marina di Pietrasanta

1968 Personale Vascello S. Monica – Viareggio

1968 Terzo periodo formativo a Parigi

1969 Personale Unione Commercianti – Prato

1969 Personale Galleria d'Arte “L'Incontro” - Marina di Pietrasanta

1969 Collettiva Gruppo “J” Galleria “La Medusa” - Camaiore – Lucca

1970 Rassegna Internazionale Convento dei Frati – Camaiore – Lucca

1971 Personale Galleria d'Arte “La Piccola” - Santa Margherita Ligure

1972 Personale Galleria “Cristiano Banti” - Santa Croce sull'Arno

1972 1^ Mostra Internazionale d'Arte – Sant'Andrea – Vinca

1973 Formazione Gruppo “Ben Shann” per la realizzazione del grande dipinto dedicato a Sebastian Matta

1973/74 Ricerca pittorica

1975 Personale Galleria D'Arte “Michelangelo” - Massa

1975/76 Ricerca Pittorica

1977 Personale Circolo ARCI “Victor Jara” - Carrara

1977 Personale Gallery “Art Club” - Marina di Carrara

1977/78 Ricerca Pittorica 1980 Personale “Galleria Bleu” - Grenoble (France)

1980 Collettiva Internazionale Circolo Culturale “Vivre et Dire” - Vienne (France)

1980 Mostra Personale di Strumenti Musicali – Galleria Corchia – Massa

1980 Prima serata incontro musicale – Azienda Autonoma Soggiorno – Marina di Massa

1980 Seconda serata incontro musicale – Azienda Autonoma Soggiorno – Marina di Massa

1981 Collettiva Nazionale del Piccolo Formato – Galleria Corchia – Massa

1982 Simposio di Pittura “La Calandriniana” - Sarzana

1982 Collettiva Internazionale Scuole Statali – Sarzana

1983 31^ Premio Bancarella – Collettiva Convento della Nunziata – Pontremoli (MS)

1983 Centro Culturale Internazionale “Il Punto” - Personale ed Interventi Musicali - Carrara

1984 Mostra Personale di Pittura e Strumenti Musicali – Palazzo Comunale – Massa

1985/86 “Incontro con gli Autori” Collettiva Scuola Media “M:Malaspina”- Massa

1985/86 Mostra Collettiva Circolo Culturale “Mondo Operaio”- Massa

1988 Simposio di Pittura Villa Schiff – Montignoso, Massa

1989 Personale Centro Commerciale “Astor” - Massa

1989/90 Personale Circolo Culturale “Mondo Operaio” - Massa

1992 Collettiva Internazionale Galleria “Pegaso” - Forte dei Marmi

1995 Intervento Pittura alla mostra fotografica documentativa ed ecologica “L'Acqua: una ferita aperta al mondo” - Palazzo Ducale Massa

1995 Mostra Internazionale Teatro al Parco Biussola Centro di Ricerche ” Verifica 8+1” - Mestre 1995 Esposizione”Artisti della Toscana” su invito della Regione Catalana, Dipartimento della Cultura, Lleida (Barcellona, Spagna)

1995 Mostra Personale “La Filanda dal reale all'immaginario” - Filanda di Forno- Massa

1996 Mostra Personale”Immagini e suoni di strumenti a fiato e in caduta” - Galleria “NuvolaNera” - Santa Croce sull' Arno (Pisa)

1997 Mostra Personale “Progetto: immagine e riabilitazione” - Palazzo Mediceo – Seravezza

1997 “La Calandriniana, Suoni nel Tempo” - Sarzana 1997 Esposizione Collettiva – London Art House “ - Coningsby Gallery – London

1998 Mostra Personale Castello Aghinolfi “Il Restauro e l' immagine” - Villa Schiff Giorgini - Montignoso (MS) 1999 ”Musicora” Salone Internazionale della Musica Classica e Jazz – Parigi

1999 “Suoni nel Tempo” - Palazzo Vescovile – Massa

1999 “Perugia Classico” - Rocca Paolina – Perugia

2000 “Perugia Classico” - Rocca Paolina – Perugia

2002 Mostra Personale Galleria d' Arte “La Melagrana” - Massa

2002 Mostra personale - Castello Malaspina - Massa

2005 Mostra collettiva - Cittadella di Sarzana - Fortezza Firmafede – Sarzana (SP)

2006 Mostra Personale di strumenti Musicali – Libreria Artemisia - Massa

2008 Mostra personale - “Frigido: i colori dell’acqua” Palazzo Ducale - Massa

2008 Mostra personale - Torre Malaspina – Fosdinovo - Massa

2009 Mostra personale - “Il richiamo dell’acqua”- Terme di S. Carlo- Massa

2009 Mostra personale - Palazzo della regione Paciatichi - Firenze

2012 Mostra collettiva – Villa Paolina Bonaparte – Viareggio

2014 Mostra collettiva – Galleria Artetotale- Pietrasanta

2014 Mostra Retrospettiva “Oltre la Luce” - Galleria Artetotale - Pietrasanta.



OPERE



Centro sperimentale 1974
(105X90 cm)
Crostaceo 1970
(80X100 )
Momento IV 1978
(100 x 100)
Personaggi di scena 1971
(75X85 cm)
Figura prospettica 1970
(64X74 cm)
Particolare Segheria Robson Massa 1996
(82X72 cm)
Filanda Prospettiva 1995
(92X112 cm)
Strumento a percussione 2006
(60 x 21 x 11 cm)
Percussione 2000
(25 x 24 x 14)
Percussione 2005
(37 x 30 x 05)
Percussione 2006
(82 x 19 x 18 cm)
Ocarona 2001
(35 x 14 x 6)
Percussione 2004
(28 x 27 x 13)
Sotto La Roccia 2006
(70 x 85 cm)
Dall interno 2006
(70 x 85 )
Dall interno all esterno 2006
(68 x 80 cm)
Dall interno all esterno 1 2006
(68 x 80 cm)
Rocce Sul Frigido 2005
(65 x 75)
Cava inattiva sull'acqua 2002
(90 x 110)
Verso l esterno 2000
(80 x 95 )
Sere Acqua 2 2011
(78 x 88)
Serie Acqua 3 2011
(77 x 87)
Fuga d'acqua 2 2010
(75x80)
Cava Le Cervaiole 2000
(73 x 84 cm )
Cava Le Cervaiole 2 2000
(75 x 86 cm)
Cava del Sella 2000
(80 x 90 cm)
Interno Cava 2000
(80 x 95 cm)
Interno Cava 2001
(86 x 98)
Serie acqua 1 2011
(75x86)
Lato filandra 1995
(82 x 92 cm)
in collaborazione con morandi tappeti