ARTETOTALEMORANDITAPPETI

ARTE TOTALE MORANDI TAPPETI
AUGURA BUON NATALE e BUONE FESTE


Patrizia Pelù

Estroversa, gioviale, simpatica e scanzonata ragazza del '59, Patrizia, prima cugina del cantante Giorgio, è lei stessa icona delle proprie opere, è un inno all'autoironia, le sue opere sono una poesia dedicata alla dignità della persona.

 



Biografia



Nome: Patrizia Cristina

Cognome: Pelù

Data di nascita: 30/11/1959

Luogo di nascita: Massa (MS)

 

 

 

TITOLI DI STUDIO

 

1984 – Diploma (Laurea di 1° Livello) dell’Accademia di Belle Arti di Carrara (MS), Sezione Pittura, con votazione 110/110;

1978 – Diploma di Maturità d’Arte Applicata, Sezione Arredamento, conseguito presso l’Istituto d’Arte F. Palma di Massa (MS).

 



Esposizioni



CURRICULUM  VITAE  DI  PATRIZIA  CRISTINA  PELU’

 

 

DATI ANAGRAFICI

 

 

BREVE CURRICULUM ARTISTICO

 

Patrizia Cristina Pelù nasce a Massa nel 1959.

Dopo essersi diplomata all’ Istituto d’Arte F. Palma di Massa nella Sezione di Arredamento, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Carrara, Sezione Pittura, diplomandosi nel 1984.

 

In parallelo scopre la passione per la scultura ed inizia  l’attività frequentando uno studio a Pietrasanta dove impara le tecniche della formatura, della terracotta, cemento e presso le fonderie, la tecnica della fusione in bronzo.

Partecipa dal 1987 al 1991 al Simposio “Artisti in Piazza” a Seravezza (LU).

Partecipa a numerose collettive in varie province quali: Massa - Carrara, Lucca, Roma, Milano, Chiari, Palazzolo sull’Oglio, Gheddi, Iseo, Salò, Orzinuovi e  all’estero in Germania a Colonia.

Nel 1991, allestisce una mostra personale nella Galleria Artespazio 10 a Bologna.

 

Nel 1992 si reca a Parigi e lavora presso l’Atelier del Moulage du Musée du Louvre dove si perfeziona sulle tecniche della formatura, riproducendo sculture da forme originali di tutte le più famose sculture del mondo antico, patinandole come gli originali.

 

Nel 1995, si reca a Singapore per un periodo di 3 mesi con uno staff di scultori e restauratori per prestare la propria opera nel ritocco, ricostruzione e decorazione di n. 600 capitelli presenti nella Chiesa del Convent of the Holy Infant Jesus (CHIJMES).

 

Dal 19Dipinge per anni consecutivi lo stendardo della Quintana di Massa e inizia la propria attività di decoratrice nelle ville a Forte dei Marmi e a Lucca.

 

Nel 2013 partecipa alla mostra organizzata dagli “Artisti del Borgo” nel Battistero del Duomo di Carrara.

Nello stesso anno partecipa alla Biennale dell’Acquarello nel Castello di Levizzano nel Comune di Castelvetro (MO);

Partecipa alla mostra collettiva di pittura nel Comune di Stiava (LU).

 

Una recente opera pittorica è stata acquistata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara.

 



OPERE



Bagnante al sole 1999
(30 x 35 x 18 cm)
Donna senza testa 2000
(45 x 20 x 16)
Donna su poltrona 1998
(30x40x25)
Dormiente 2017
(34 x 16 x 16 cm)
ragazza con reggiseno 2017
(39 x 38 x 26 cm)
Patrizia 2017
(23 x 24 x 20 cm)
in collaborazione con morandi tappeti