ARTETOTALEMORANDITAPPETI

ARTE TOTALE MORANDI TAPPETI
AUGURA BUON NATALE e BUONE FESTE


Pier Francesco Restelli

Dalla fascinazione dell’impressionismo nasce un percorso di vita e ricerca artistica in cui la figura è l’elemento essenziale e la dissoluzione e ricostruzione di essa diventa un modo diverso di indagare e percepire il mondo.

Nella produzione di Restelli la figura è, in ogni caso, vissuta come una risorsa anche nel caso della sua assenza. Infatti nell’ultima produzione, il focus passa da un estremo che riusciva a raccontare il momento degli uomini a un’indagine psicologica ed emozionale, nella quale il confine del tratto della figura potrebbe essere letto come un limite.

Prende così forma una nuova stagione volta ad una rappresentazione nella quale le figure si mescolano e prendono un’evoluzione verso l’informale: ecco un’arte dove il disegno diventa tratto e il colore sensazione, una pittura che si cristallizza in un linguaggio nuovamente pronto a cambiare.

Marco Puntelli



Biografia



Pier Francesco Restelli nasce il 26 maggio 1966 a Firenze.

Qui, tra il 1981 e il 1982, segue i primi studi artistici che prosegue dal 1982 al 1985 a Bologna. Nel 1989 si trasferisce a Parigi per un periodo, città che influenzerà in maniera decisiva il suo modo di dipingere. Qui infatti entra in contatto visivo con il movimento impressionista francese, identificandosi in quel modulo espressivo, nei colori e nella luce che ne sono tipici, e che spesso si ritrovano nelle sue opere iniziali.

Tra il 1991 e il 1993 lavora a Firenze nello studio del nonno, Carioli Ulderigo, uno dei più rinomati corniciai fiorentini dell’epoca. Qui con grande libertà, migliora la tecnica di disegno a mano libera, costruendo le basi di un percorso che lo porterà a elaborare un segno totalmente personale e libero da schemi.

 



Esposizioni



 

La prima personale nel 2005 a Milano intitolata “L’origine”.

Nel 2007 espone a Rimini, Galleria Coppedè, con la personale “Io Blu Restelli”.

Nel periodo successivo partecipa a collettive e fiere d’arte in tutta Italia.

Nel 2012 espone a Montignoso, Villa Schiff, una personale intitolata “My Window” a cura di Cinzia Compalati.

Nel 2013 partecipa allo “Spoleto International Art Fair” a cura di Giammarco Puntelli.

Nel 2014, sempre a cura del critico d’arte Giammarco Puntelli, partecipa al progetto “Imagine” che lo porterà ad esporre a Firenze (Simboli Art Gallery), Milano (Biblioteca Umanistica dell’Incoronata), Biella (Archivio Pria) e Assisi (Palazzo Bernabei). Nello stesso anno fa parte del progetto “Rotta Nord Est” con rassegne a Muggia (Museo d’Arte Moderna Ugo Carrà) e Rovigo.

Nel 2015 viene selezionato per esporre alla rassegna “L’Arte e il Tempo”, evento artistico ufficiale di “Milano Expo 2015”

.Nel 2016 e' selezionato per la rassegna “Il labirinto dell'ipnotista”progetto d'arte di Giammarco Puntelli a Palazzo Gallio a Gravedona Como.

Nel 2016 personale a Pietrasanta nella galleria Arte Totale



OPERE



L'ONDA DELLE ANIME 2016
(131.5 X 248 CM)
Le sette icone 4 2017
(30X100 CM)
le sette icone 2 2017
(30x100 cm)
Le sette icone 3 2017
(30x100 cm)
Tracce di rosso 2016
(100x90 cm)
Untitled 2016
(100x100 cm)
Soul in the netting 2016
(60x110cm)
Red Impression 2 2016
(80x80 cm)
verso la forma 2016
(70x100 70x100 70x100)
Anima sola 2016
(100x200cm)
La sfilata delle dee 2016
(150x150)
Le sette icone 1 2017
(30 x 100)
Le sette icone 5 2017
(30x100 cm)
in collaborazione con morandi tappeti